Nintendo_Switch_pro_mini

Nintendo aumenta in modo inusuale la richiesta di chip di memoria, nuovi progetti in cantiere?

In questi giorni si è fatto un gran parlare di una presunta nuova revisione di Switch alla quale Nintendo starebbe lavorando, ovvero Nintendo Switch Mini. La rete è stata invasa da rumors di ogni sorta, perlopiù scaturiti da delle nuove custodie realizzate in Cina e adatte, per l’appunto, a una Switch Mini della quale però – attualmente – non si sa nulla d’ufficiale.

switch-red

Adesso, però, ci arriva da Taiwan un indizio ben più concreto legato al fatto che qualcosa stia effettivamente bollendo in pentola. The Taipei Times, infatti, ha pubblicato un report su Macronix, un’azienda che produce chip di memoria con sede e Taiwan. Secondo quanto riportato, 2 rappresentanti dell’azienda hanno rivelato che Nintendo ha fatto grossi ordini per chip di memoria negli scorsi due mesi. La mole di ordini ha superato le aspettative di Macronix, risultando quindi in un aumento del fatturato del 30%.

A detta di Macronix, una simile richiesta in questo periodo dell’anno è decisamente inusuale, per cui è molto probabile Nintendo si stia muovendo davvero per realizzare una nuova versione di Switch. Per il momento, comunque, non ci resta che attendere e vedere quando saranno svelati i piani.