Pokémon-Spada-Scudo-Screen-01

Nintendo ha scoperto l’identità di uno dei leakers di Pokémon Spada/Scudo, ecco il comunicato

Come certamente ricorderete, qualche mese fa – prima del lancio dell’ottava generazione Pokémon – online sono iniziati a comparire tantissimi leak che hanno finito per svelare gran parte dei contenuti presenti all’interno di Pokémon Spada/Scudo.

Sebbene una situazione del genere si fosse già verificata in precedenza con altri capitoli della serie, questa volta The Pokémon Company e Nintendo hanno deciso di agire in modo molto serio e a questo proposito vi avevamo riportato la notizia della battaglia legale che sarebbe iniziata per riuscire a scovare i leakers e portarli in tribunale.

Adesso abbiamo il primo risultato di queste azioni, infatti Nintendo ha pubblicato un comunicato per notificare di essere riuscita a scoprire uno dei leakers che hanno dato il via alla fuga d’informazioni: si tratta di uno dei redattori del sito web portoghese FNintendo. Ve lo riportiamo tradotto qui di seguito:

All’inizio di novembre, Nintendo ha identificato una serie di foto prese da fasi di gameplay che hanno svelato numerosi Pokémon nuovi e non ancora annunciati di Spada e Scudo.

Queste foto sono state postate online e Nintendo, insieme a The Pokémon Company, ha agito in modo rapido per identificare la persona responsabile dei leaks, prendendo provvedimenti immediati.

Questi Pokémon sono stati fatti trapelare da uno dei redattori del sito web portoghese FNintendo, il quale ha ricevuto in anticipo una copia del gioco con lo scopo di farne la recensione. Sia il redattore che FNintendo non sono stati in grado di trattare il materiale confidenziale, il che è risultato in una chiara violazione dell’accordo di riservatezza tra Nintendo e il sito web. Di conseguenza, Nintendo non lavorerà più con FNintendo.

Nintendo proteggerà sempre le proprie proprietà intellettuali e brands. I leaks non danneggiano solo Nintendo, ma anche i migliaia di dipendenti che hanno lavorato duramente per portare i giochi sul mercato, e i milioni di fans in tutto il mondo che attendono notizie e sorprese.

Sorprendere e divertire i giocatori attraverso nuove esperienze è un obbiettivo comune di Nintendo e The Pokémon Company. Faremo di tutto per preservare le sorprese per i giocatori nei futuri giochi Pokémon.

FNintendo, in risposta, ha fatto sapere di aver già chiuso ogni rapporto con il redattore incriminato e si è scusata per tutto l’accaduto, accettando di buon grado la chiusura dei rapporti con Nintendo.