H2x1_NSwitchDS_VentureKid_image1600w

Venture Kid – Recensione

Con un po’ di tempo passato dall’ultima volta, eccomi qui con una nuova recensione! Questa volta il titolo in questione è Venture Kid, gioco sviluppato da FDG Entertaiment, Software House già conosciuta per titoli come Monster Boy The Cursed Kingdom e Blossom Tales The Sleeping King.

In questa recensione non parlerò della trama, in quanto essa viene spiegata subito all’avvio del gioco ed è nient’altro che un espediente per far cominciare l’avventura.

Gameplay

Il titolo si presenta inizialmente con delle meccaniche platform basilari, si ha il salto e lo sparo con la propria arma(che ricorda tantissimo quello di Megaman ndr), comunque, ogni volta che si finisce un livello si riceve una nuova arma, che, a differenza di quella predefinita ha una barra di energia che ne permette un utilizzo limitato.

Parlando appunto delle armi secondarie, la loro utilità è decisamente altalenante, più che altro perchè i nemici non fanno “sentire il bisogno” di usare l’arma, ma, attenzione questo non vuol dire che i nemici siano necessariamente deboli, infatti, questo fattore può essere dovuto al posizionamento del nemico, al suo metodo di attacco o entrambi.

Sul nemico che usa la lancia dell’immagine poco sopra ad esempio non si può usare il razzo, perchè segue una traiettoria che non lo colpirebbe mai od ancora non conviene usare il boomerang perchè ti devi avvicinare di più rischiando di venir colpito; questo è solo uno ma, potrei farvene degl’altri; fortunatamente però gli ultimi livelli sono costruiti per “dare spazio alle varie armi”.

Livelli e boss

Dal punto di vista del level design il titolo non ha ne grosse pretese ne colpi di genio, risultando quindi un platform abbastanza standard, unica nota la presenza di un tesoro nascosto in ognuno dei livelli.

I boss invece sono la parte del gioco che può effettivamente soddisfare parecchio il giocatore, il titolo infatti presenta 3 livelli di difficoltà: Facile, Normale e Difficile ed i boss sono il fulcro di questo livello di difficoltà; so che quanto sto dicendo sembra ovvio, ma fidatevi se vi dico che una volta imparati gli stage(qui uso un altro termine per non fare confusione) non noterete differenze fra un livello di difficoltà e l’altro prima del boss.

Le modalità

Il titolo possiede quattro modalità: Classica, Avventura, Sopravvivenza e Sfida Ai Boss, anche se, ad ossere onesti sembrano essere tre dato che non si notano(o almeno io non sono riuscito a notarle) differenze fra la Modalità classica e Avventura.

La modalità Classica è un insieme di circa 10 livelli dove, come già spiegato, alla fine ci aspetta un boss; nella modalità Sopravvivenza si devono superare quanti più livelli possibili prima di morire, ma attenzione in questo caso non si parla dei livelli della modalità classica, bensì di livelli che uniscono elementi di quelli della suddetta modalità.

In ultimo abbiamo la modalità sfida ai boss, sbloccabile alla fine del gioco ed il cui nome dice tutto.

Ultime Considerazioni

Venture Kid è un titolo discreto, che, se non avete grosse pretese può farvi passare piacevolmente qualche ora, tuttavia, tenete conto che sia la longevità che la rigiocabilità del titolo sono piuttosto limitate, pensate bene a cosa volete e a quale prezzo,

Il prezzo di listino sul Nintendo eShop è di 10€.